L’Azienda Servizi Pubblici Municipalizzati - A.S.P.M. di Soresina, dopo quasi cento anni di storia ha cessato la propria attività il 30 giugno 2003.
Ha iniziato l’attività il 1° gennaio 1906, dopo il referendum popolare favorevole alla sua istituzione del giugno 1905.

L’A.S.P.M. è nata come Azienda Elettrica per fornire illuminazione pubblica e forza motrice. A partire dal 1906 l'azienda ha distribuito ai suoi utenti energia elettrica, prodotta in una centralina idroelettrica di proprietà del "Consorzio dei Comuni per l'incremento delle irrigazioni nel territorio Cremonese" dal quale la acquistava.

La centralina era situata in una località denominata "Rezza", nel Comune di Genivolta, e sfruttava un salto d'acqua formato dal Naviglio Grande Pallavicino. Per molto tempo la gente ha continuato ad identificare l'energia elettrica con il confidenziale, ma improprio, appellativo di "luce" e per i Soresinesi la luce era quella della Rezza, perché da quella località proveniva.

Nel corso del tempo ha avuto ampliamenti nei servizi, è stata demunicipalizzata per alcuni anni dal 1936 al 1945, ha ripreso l’attività dopo la 2^ guerra mondiale, ha iniziato il servizio gas metano nel 1952, mentre nel 1976 le è stato affidato il servizio di igiene ambientale, è stata trasformata in Azienda Speciale nel 1995, per giungere, dopo l’affidamento di altri servizi come gli impianti termici, le fognature, la depurazione, l’urbanizzazione, fino al 30 giugno 2003 come azienda pluriservizio.

Con deliberazione n. 29 del 23 giugno 2003 il Consiglio Comunale di Soresina, in ossequio al disposto dell’art. 115 T.U. 267/2000 e dell’art. 35 legge 28.12.2001 n. 448, ha proceduto alla trasformazione dell’A.S.P.M. - Azienda Servizi Pubblici Municipalizzati - da azienda speciale in società per azioni, con contestuale scissione in due società.

Pertanto, a decorrere dal 1° luglio 2003, l’A.S.P.M. si è trasformata nelle seguenti due società:

  • Soresina Reti e Impianti S.p.A.,(ora S.r.l.) con sede legale in via Cairoli 17 a Soresina, conferitaria della proprietà delle reti, impianti ed altre dotazioni patrimoniali funzionali all’erogazione dei servizi pubblici locali, e affidataria del servizio energia elettrica e dei servizi pubblici locali, quali l’illuminazione pubblica, le lampade votive, gli impianti semaforici, le aree verdi ed arredo urbano, l’urbanizzazione del territorio e la riqualificazione urbana, la vendita dei lotti, la costruzione e vendita di fabbricati.
  • ASPM Soresina Servizi S.p.A.,(ora S.r.l.) con sede legale in Soresina via Cairoli 17, affidataria dei servizi pubblici locali di rilevanza industriale, quali i servizi acqua, fognature, depurazione, distribuzione del gas, igiene ambientale, manutenzione impianti tecnologici degli stabili comunali, gestione impianti termici comunali.

Tra il 2008 e il 2014 vengono retrocessi all'in house del Comune di Soresina, Aspm Servizi Ambientali srl, il Servizio di Igiene Ambientale ed al Gestore d'Ambito il Servizio Idrico integrato.
Con atto di fusione del 27/12/2013 la società ASPM Soresina Servizi srl ha incorporato la società Soresina Reti e Impianti srl dando vita ad un'unica società:
ASPM Soresina Servizi Srl con sede legale in Soresina via Cairoli, 17 conferitaria della proprietà delle reti, impianti ed altre dotazioni patrimoniali funzionali all'erogazione dei servizi, affidataria del servizio di energia elettrica e dei servizi pubblici locali quali: distribuzione del gas, efficientamento energetico, illuminazione pubblica, lampade votive, impianti semaforici, aree verdi e arredo urbano, riqualificazione urbana del territorio, manutenzione impianti tecnologici degli stabili comunali e gestione impianti termici.
L'assetto proprietario della ASPM Soresina Servizi srl è il seguente: Comune di Soresina (96,30%), Comune di Manerbio (1%), Comune di Orzinuovi (1%), Comune Sesto ed Uniti (0,50%), Comune di Robecco (0,50%), Comune di Pontevico (0,50%) e Comune di Rivarolo Mantovano (0,20%).

 
LE PROSPETTIVE >>